Con la crisi del mercato immobiliare e il conseguente calo del prezzo delle case, oggi è il momento ideale per acquistare una proprietà. Sebbene i prezzi siano notevolmente abbattuti, non è detto che tutti disponiamo di tutta la cifra necessaria a concludere la trattativa. Per ovviare al problema però possiamo rivolgerci a banche e istituti di credito e farci anticipare la somma di cui abbiamo bisogno, per poi restituirla in comode rate mensili. Questo tipo particolare di finanziamento viene chiamato mutuo. Ognuno può provare a richiederne uno, ma solo chi possiede determinati requisiti lo farà con successo.

La prima cosa di cui le banche si accertano è la nostra situazione finanziaria. Andranno a verificare i nostri precedenti economici, quindi è bene che il richiedente non sia iscritto al registro Crif. Questo significa che i soggetti considerati cattivi pagatori, o che hanno subito un protesto, non potranno accedere al mutuo (non in maniera facile almeno). Quindi il primo requisito riguarda la nostra affidabilità, che deve essere reale e comprovata. Dopo aver superato il primo controllo, la banca verificherà che noi siamo in grado di sostenere la spesa mensile atta a risarcire il debito di grande portata che contrarremo. Il nostro reddito quindi deve essere adeguato, e darci modo di estinguere il mutuo senza compromettere la nostra vivibilità. Per riuscire a tranquillizzare le banche dovremo presentare dei documenti che possano provare la nostra stabilità economica. In questo frangente gli istituti di credito prenderanno in esame il nostro contratto di lavoro e la busta paga, oppure la pensione. La migliore condizione sarebbe quella di essere titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, con una busta paga abbastanza alta, oppure dobbiamo essere possessori di una pensione INPS. Questi ultimi soggetti, ovvero i pensionati, potranno subire delle rate mensili più alte, in quanto dovranno estinguere il mutuo in tempi relativamente brevi.

Altri requisiti che sarebbe bene possedere sono: cittadinanza italiana (da almeno 6 mesi), età superiore ai 18 anni (ma inferiore rispetto alla soglia stabilita dalla banca a cui ci rivolgiamo).

Saperne di più sull’argomento è semplice, basta collegarsi al sito internet Scelta Mutui Online e approfondire al meglio il discorso.