Se ci stiamo informando su che tipo di finanziamento richiedere molto probabilmente la dicitura cessione del quinto non ci è nuova. Anche se ne sentiamo parlare spesso non sempre ci è chiaro di cosa si tratta, e tendiamo a far confusione circa il suo reale funzionamento. Questo articolo si propone proprio di far luce sulla questione, analizzando brevemente in cosa consiste una cessione del quinto. Se quanto detto di seguito non ci chiarisce ogni dubbio che ci è sorto in merito possiamo approfondire il discorso sul sito internet Prestiti con Cessione del Quinto.

La cessione del quinto è una tipologia di prestito, concessa esclusivamente ai lavoratori in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato ai pensionati INPS. A fungere da garanzia per la banca è proprio la busta paga del soggetto (o i cedolini pensionistici), dalla quale l’istituto di credito può detrarre la somma di cui ha bisogno per saldare il debito contratto dal richiedente. Ogni mese il prestatore preleva, direttamente dalla busta paga, il denaro che il lavoratore o pensionato gli deve per poter estinguere il prestito. Il valore delle rate varia a seconda del reddito del debitore, in quanto viene calcolato in base a quanto percepisce mensilmente. La banca infatti non può prelevare più del 20 % del totale dello stipendio, ovvero è tenuto a trattenere al massimo un quinto dello stesso (da qui il nome, cessione del quinto).

Le banche concedono ben volentieri questi prestiti, perché forti delle solide garanzie di rimborso che il richiedente gli fornisce. Infatti lui non dovrà fare nulla, ma sarà la finanziaria a prendersi direttamente dal suo stipendio quanto gli spetta. Per tali ragioni la cessione del quinto è la soluzione ideale anche per protestati e cattivi pagatori.

Solitamente questi finanziamenti hanno un tasso di interesse abbastanza basso e fisso per tutta la durata del prestito. Tuttavia TAN e TAEG possono subire variazioni, soprattutto in base alle finalità per le quali accediamo al prestito. Se vogliamo ristrutturare casa subiremo tassi relativamente bassi, che invece possono aumentare se intendiamo comprare una nuova automobile. Prima di richiedere il prestito sarà bene informarsi in merito nella nostra banca di fiducia.